DIDATTICA COLLABORATIVA 2022

Qui trovate il programma del percorso “Didattica Collaborativa 2022” organizzato dall’I.I.S. Ettore Majorana di Torino in collaborazione con il Team del Master TASK di Unitelma Sapienza.

COS’E’ LA DIDATTICA COLLABORATIVA?

Per didattica dollaborativa intendiamo una didattica che si distanzia dalla didattica trasmissiva tipica della lezione frontale. Questo è il punto delicato: mentre a tutte e tutti è chiaro come funzioni una lezione frontale (se non altro per averla “subita” da studenti), quando si parla della “nuova didattica” le cose si complicano.

Questo è dovuto al fatto che gli strumenti e i metodi sono plurali, a seconda del contesto e degli obbiettivi che vogliamo raggiungere, anche se caratterizzati tutti da un approccio detto trialogico (vedi sotto).

OBBIETTIVO DI QUESTA SERIE DI INCONTRI

Nonostante le vaccinazioni, siamo nel pieno della quarta ondata COVID-19 e si parla nuovamente di DAD sostitutiva delle lezioni in presenza o “anche solo” per gli allievi costretti a casa dall’infezione e/o dalle quarantene. La lezione frontale è raramente adatta a essere portata in DAD.

L’obbiettivo del percorso è di fornire degli esempi pratici di attività di apprendimento collaborative più adatte della lezione frontale ad essere applicate in DAD. Con il vantaggio che, una volta apprese, tali attività potranno essere replicate anche in un contesto di classe in presenza.

COME?

Ogni incontro avrà un tema specifico e sarà indipendente dagli altri, con l’unica eccezione di quello di Gennaio, che servirà da “cappello” per tutti i successivi. Sarà quindi possibile a partecipare anche solo ad alcuni degli appuntamenti, o guardare successivamente la registrazione del webinar nel caso non si possa partecipare “in sincrono”.

Il corso è stato approvato dal Collegio Docenti dell’I.I.S. Ettore Majorana di Torino, ma è aperto a tutte e tutti i colleghi degli altri istituti superiori, in ordine di compilazione del formulario qui sotto.

QUANDO?

Un incontro al mese a partire da Gennaio e finendo a Maggio 2022. Ogni incontro avrà una durata minima di 1h30 e massima di 2h.

IMPORTANTE: rispetto all’anno scorso abbiamo introdotto l’iscrizione via Google Moduli, che dovrà essere compilata entro il giorno 20/1/2021. Qui trovate il modulo:

https://forms.gle/8cmkWXsx7TQa17uf7

Per fissare l’orario preferito per l’incontro utilizzeremo, come da tradizione, Doodle. Gli iscritti riceveranno una email che li invita a esprimere le proprie preferenze circa 10 giorni prima di ciascun incontro.


GENNAIOCOS’È L’APPROCCIO TRIALOGICO – GIOVEDÌ 20/1/2022 ore 17.30


Il nuovo Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD), pubblicato dal MIUR nel 2021, promuove l’approccio trialogico come base per la didattica innovativa.

Perchè questo approccio è utile e interessante? Perché prevede il coinvolgimento della classe in diversi momenti educativi, che non sempre devono prevedere necessariamente la presenza di tutti gli allievi e del docente nello stesso luogo.

In questo incontro vedremo esempi concreti di applicazione di un approccio trialogico. Ne parleremo insieme alla Prof.sa Nadia Sansone, autrice di diverse pubblicazioni al proposito, nonché direttrice del Master TASK di Unitelma Sapienza e apprezzata autrice di numerose pubblicazioni e libri dedicati a questo argomento.

FEBBRAIOCOME HO IMPARATO A NON PREOCCUPARMI E AD AMARE MOODLE (USANDOLO PER VERIFICHE A DISTANZA… E NON)

Perché le università usano unicamente Moodle e non Classroom? In questo incontro vedremo come, grazie a Moodle, possiamo risparmiare il 75% del tempo nelle verifiche di conoscenza inautentica, e costruire strumenti di lavoro basati su conoscenza autentica.

MARZOESEMPIO DI E-TIVITY: IL DEBATE ON-LINE

L’approccio trialogico citato nel primo incontro si realizza coinvolgendo i discenti a vario livello. Una possibilità è attraverso il dibattito che, grazie a Moodle, è possibile sviluppare anche a distanza o in modalità mista (parte come compito a casa, parte come attività di classe), al contrario di Google Classroom che, per sua natura, non è prevede questo tipo di attività di gruppo.

APRILECOME BILANCIARE LEZIONI FRONTALI ED E-TIVITY?

Obiettivo: come trovare un giusto bilanciamento tra l’attività didattica “classica” o “trasmissiva” (e.g. la lezione frontale, pur con tutte le modifiche del caso) e le e-tivities?

Le e-tivity prevedono di coinvolgere una classe a lavorare in gruppo alla creazione di artefatti (materiali educativi, siti web, video, e-book, etc) che possano essere utilizzati per le classi a venire. Come si fa e perché è importante farlo.

Sono molto coinvolgenti e interessanti, ma richiedono un’attenta preparazione. Ovviamente non possono costituire il 100% dell’attività didattica di un quadrimestre. Quante farne? Come organizzarle? Incontro pratico e basato su esperienze di classe dell’anno passato e in corso.

MAGGIOLA VALUTAZIONE DEGLI ARTEFATTI

Obiettivo: cos’è la valutazione della conoscenza autentica? Perché è importante affiancarla alla valutazione “tradizionale” (quiz a scelta multipla etc), come organizzarla, etc. Con la partecipazione di due dei maggiori esperti di valutazione on e offline con il metodo trialogico.

Lascia un commento